Dalle corsie di Grey’s Anatomy a quelle dei box della 24 Ore di Le Mans

0
126

Stiamo parlando di Patrick Dempsey, sex symbol della fortunata serie televisiva statunitense Grey’s Anatomy, che ancora una volta ha partecipato alla 24 Ore di Le Mans.

Da sempre noto per la sua grande passione per il motorsport, l’attore ci aveva già provato come pilota negli anni scorsi, ma lo sfizio della vittoria è riuscito a toglierselo nell’ultima edizione, in qualità di team manager, con la Porsche 911 RSR della “sua” scuderia Dempsey-Proton Racing.

Ormai ho 52 anni, non posso più essere molto veloce” ha dichiarato, “ma vivere la corsa dai box è entusiasmante, una tensione continua che cresce con il passare delle ore e l’avvicinarsi del traguardo. Anche in questo ruolo è importante gestire le emozioni, per dare fiducia e sicurezza a piloti, ingegneri e meccanici”.